Chiudi

Questa sezione sarà disponibile a breve

Se vuoi essere avvisato quando sarà attiva, iscriviti alla newsletter.


Agriturismo Cà de Monti  0

Villaggio Monte Busca
47019 Tredozio FC
tel. 339 1778903
[email protected]
www.agriturismocademonti.com

Agriturismo Cà de Monti

Si narra che Cà de Monti fosse un antico punto di ristoro. Il Monte Busca, tra Tredozio e Portico, sicuramente era un punto di passaggio e la via francigena non era molto distante. In due casolari ottocenteschi sorge oggi l’agriturismo Cà de Monti e, poco distante, la Fattoria Le Guide: due realtà nate per dare la massima espressione al desiderio innato di conservare il territorio e le tradizioni di Franco e Gianfranco, che viene tradotta da Carlotta in un’ottima cucina genuina. Campi, castagneti e boschi circondano per 250 ettari l’agriturismo. Vengono allevate capre e pecore, grazie alle capacità casearie di Franco e Dario Lecca in Fattoria si producono circa trenta tipi di formaggi. A Le Guide vengono salvaguardate le antiche tradizioni pastorizie e le greggi vengono condotte nei pascoli spontanei ricchi di erbe aromatiche. Francesco Lecca ha recuperato il metodo antico di allevamento di un maiale storico - il Porco nero cintato d’argento - che in passato era molto sviluppato in zona, denominandolo Cinto Valtramazzo.

Cosa si mangia

Piadina fatta al momento, salumi e formaggi di produzione propria, costituiscono il classico antipasto con cui è possibile toccare con mano l’incredibile qualità dei prodotti realizzati in azienda. Il Cinto è allevato allo stato brado fino ai due anni, si lavorano quindi carni più mature che hanno una resa straordinaria sia per i salumi che fresche. Le paste, rigorosamente fatte in casa, sono accostate al meglio della materia prima prodotta in azienda. Si può consigliare il Tortello di ricotta con pecorino e ricotta affumicata: semplice e gustoso. Il ragu con il Cinto è ottimo con le tagliatelle; quando è periodo non mancano i funghi dell’Appennino (da provare i Tagliolini con galletti). Maialino, capretto e agnello vengono cotti allo spiedo – un omaggio alle origini sarde di Franco – mentre il maiale adulto finisce sulla griglia. Anche nei dolci formaggi come la ricotta trovano un gustoso impiego.

Cosa si beve

L’agriturismo non dispone di una carta dei vini ma si appoggia ad alcune cantine del territorio per garantire un’offerta enologica in linea con la filosofia aziendale. Sangiovese ed Albana
sono sicuramente i due vini protagonisti nelle tavole di Cà de Monti. A fine pasto si possono accompagnare i dolci con qualche ottimo passito romagnolo. Diverse proposte di distillati
artigianali e grappe.

Fiore all'occhiello

Due eventi. La Festa del pastore, a metà giugno, con la tosatura degli ovini a mano e un
menu a base di pecora. E la Notte delle Stelle, per San Lorenzo, con proposte di Cinto.

Titolare:
Carlotta Lecca

Chef:
Carlotta Lecca

Maitre:

Apertura:
da metà marzo al 6 gennaio tutti i fine settimana e festivi a pranzo e cena. Nei giorni infrasettimanali su prenotazione

Chiusura:

Ferie:
dal 7 gennaio a metà marzo

Coperti:
80 all’interno, 30 all’esterno

Parcheggio:
privato

Struttura accessibile:

Accoglienza animali:

Carte di credito:
no, solo Bancomat

Prezzo medio:
30 euro

Come arrivare

Comments are closed.

Nelle vicinanze

  • Il locale ha tagliato il traguardo dei quarant’anni di attività: era il 1974 quando Dino e Laura Galasi aprirono la trattoria e oggi a condurla ci sono i figli Luigi e Maria Antonietta. Una tradizione di famiglia che continua con successo, seguendo le orme della cucina casalinga, quella classica romagnola... »»

  • Recuperare un antico complesso ecclesiastico potrebbe sembrare un’impresa impossibile, ma quando hai un architetto in casa diventa un po’ meno complicato. Grazie al progetto di Sara Vespignani il 21 luglio del 2011... »»

  • Se siete appassionati di cibo, escursioni, arte e storia medievale, la vallata del Bidende - e Galetata in particolare - vi riserverà grandi sorprese. E’ del secolo scorso la scoperta del sito archeologico di Mevaniola: un esteso complesso architettonico fondato in epoca... »»

  • Osteria La Campanara Commenti disabilitati

    Quando scegli di accompagnare il tuo locale con un orto didattico è chiaro che la stagionalità dei prodotti è la strada maestra che segui ogni giorno: freschezza, genuinità, qualità, un richiamo all’offerta del territorio e alle ricette della tradizione sono le fondamenta su cui Roberto e Alessandra... »»

  • Un vino è come un libro aperto sul territorio: ne racconta i segreti, i profumi, persino la storia. Forse è per questo che alla Locanda Appennino hanno pensato di collocare una grande libreria proprio all’ingresso del locale... »»

«Advertisement»