Chiudi

Questa sezione sarà disponibile a breve

Se vuoi essere avvisato quando sarà attiva, iscriviti alla newsletter.


Casina Pontormo 2

Via dei Cappuccini 460
47032 Bertinoro FC
tel. 0543 445699 - cell. 328 9389550
[email protected]
www.casinapontormo.it

Casina Pontormo


Ha del fascino, in ogni stagione. In inverno la nebbiolina che accarezza il casolare ottocentesco invita ad entrare e, appena aperta la porta, un camino scoppiettante dà il benvenuto. D’estate, invece, il giardino che circonda la Casina diventa il luogo ideale per una serata in collina. L’agriturismo sorge adiacente la strada che da Bertinoro porta a Monte Maggio, un luogo che offre mille scorci da restare a bocca aperta. Il locale, al suo interno, non è da meno e grazie all’occhio attento di Elena, che si occupa degli allestimenti, ogni stagione offre nuovi colori, quadri, suppellettili. La Casina è divisa in quattro sale sfruttando i diversi livelli della struttura, molto romantico lo spazio nato sul terrazzo,
una graziosa veranda che con la bella stagione viene aperta. Nell’azienda agricola si coltiva il grano che poi viene trasformato in farina, usata per fare pasta e pane all’agriturismo. Una parte dei terreni è dedicata alle produzioni bio di frutta e verdura, prodotti che trovano grande spazio nei piatti della Casina.

Cosa si mangia


Il menu segue la stagionalità e varia, indicativamente, ogni due mesi. La ricerca delle materie prime è seguita con grande cura dallo chef e strizza l’occhio al chilometro zero e al biologico. Ettore parte dalla cucina romagnola, soprattutto per le preparazioni di base, poi il piatto cresce, si evolve sia nella ricetta che nella curata presentazione. Timbro caratteristico della cucina è l’inserimento della frutta nella varie pietanze. E così un tradizionale Coniglio in porchetta o al tegame viene accompagnato da prugne, cipollotti e cicoria. I Bocconcini di pollo, invece, si sposano con il platano (un tipo di banana verde). La frutta secca viene sfruttata per creare diverse consistenze nel piatto. Originali e gustose le Tagliatelle al caffè con guanciale, porro e timo fresco, oppure gli Gnocchi al Roquefort e pere o ancora gli Strozzapreti con formaggio fresco alle fragole. In estate la frutta trova spazio assieme a fresche misticanze.

Cosa si beve


Stefano, un passato da enologo e la passione del vino che gli scorre nel sangue, ha costruito una carta tutta centrata sulla Romagna visitando in prima persona le cantine da Mercato Saraceno a Rimini, dalla riviera alle porte di Imola. Una quarantina i rossi, circa una trentina i bianchi, per scoprire le potenzialità enoiche del territorio: periodicamente vengono inserite novità, con attenzione al biologico e al biodinamico.

Fiore all'occhiello


Tutto lo staff è innamorato della Casina: un’accoglienza che fa sentire i clienti in un posto speciale e lascia un bel ricordo. Tutti i martedì estivi concerti nel giardino.

Titolare:
Gianluca Montanari

Chef:
Ettore Monti

Maitre:
Marco Fiori

Apertura:
a cena, domenica e festivi anche a pranzo

Chiusura:
lunedì

Ferie:
dal 7 gennaio a metà marzo

Coperti:
40 all’interno, 60 all’esterno

Parcheggio:
privato adiacente al locale, custodito da Gigio Il Bello

Struttura accessibile:
Si

Accoglienza animali:
solo in estate nel giardino esterno

Carte di credito:
Tutte, eccetto American Express

Prezzo medio:
da 25 a 30 euro, vini esclusi

Come arrivare


Comments are closed.

Nelle vicinanze

«Advertisement»