Chiudi

Questa sezione sarà disponibile a breve

Se vuoi essere avvisato quando sarà attiva, iscriviti alla newsletter.


Corte Cabiria  0

Via Mordani Filippo 8
48121 Ravenna RA
tel. 0544 35060
[email protected]
www.cabiriaravenna.it

Corte Cabiria

In pieno centro a Ravenna, in una corte con una porta d’ingresso del 1700, adiacente al giardino della villa dei conti Pasolini dall’Onda, ha aperto il ristorante Corte Cabiria: uno spazio veranda inondato dalla luce in inverno e luogo ideale per cenare nelle calde sere d’estate. Corte Cabiria nasce come appendice dell’omonimo wine bar aperto nel 2001, che ora è stato completamente rinnovato come design e filosofia. Tavoli più piccoli, più intimi, più adatti all’aggregazione e un aperitivo diverso, non più a buffet, ma con i prodotti di alta qualità provenienti dalla cucina del ristorante. In cucina la sapienza decennale dello chef Marco Guerrini che ha cominciato a fare questo mestiere quando aveva sedici anni e poi ha definito la propria esperienza lavorando anche in cucine di ristoranti stellati. Si definisce un buon artigiano della cucina. Come il falegname che lavora il legno, anche lui manipola con metodo le materie prime sempre e rigorosamente freschissime. E così tutto in cucina si trasforma e si prepara in casa: pane, focacce, affumicati, essiccati, pasta e dolci.

Cosa si mangia

La cucina è mediterranea con una preferenza per gli aromi e i sapori dell’Italia del Sud. Il menu propone piatti a base di pesce, carne e un’infinità varietà di verdure. Le tecniche di cottura utilizzate sono quelle più avanzate come quelle a bassa cottura che mantengono integre le qualità organolettiche dei cibi, ma anche centrifughe e affumicatoi. Lo chef Guerrini si serve di ottimi fornitori come quello delle verdure di Spirito Contadino che offrono prodotti biologici selvatici come senape, cicorielle, finocchio, friarelli e funghi cardoncellli. Il menu, che varia a seconda delle stagionalità, propone tre piatti di pesce e tre di carne per ogni portata. Così si passa da un Baccalà e verdure in tempura con salsa agro dolce piccante o un Uovo in crosta con spinaci, fonduta valdostana e tartufo ai Tagliolini con ragù d’anatra e germogli di spinaci e fonduta alla noce moscata o a un Pacchero con mazzancolle dell’Adriatico, friarielli e fondente alla bufala per finire con un Reale di maialino cotto a bassa temperatura con vellutata di Topinambur e Carciofi croccanti.

Cosa si beve

La carta dei vini propone oltre 200 etichette, quasi esclusivamente italiane, fanno eccezione
solo qualche Champagne. Si affianca anche un’ottima scelta di distillati che spazia dal gin, al rum, alla tequila, ai cognac. I vini sono stati selezionati da Luciano Lontani e divisi in ampie
aree geografiche di appartenenza per soddisfare tutte le esigenze, prevedendo la possibilità di degustare vini al calice tra una selezione di oltre quaranta bottiglie.

Fiore all'occhiello

La versatilità: da una parte un ristorante accogliente dove cenare con tranquillità, dall’altra un wine bar dove socializzare e cenare velocemente, senza però trascurare la qualità.

Titolare:
Serena s.r.l.

Chef:
Marco Guerrini

Maitre:
Luciano Lontani; Barmen: Serena Maggi, Raffaele Fantone

Apertura:
a pranzo e cena

Chiusura:
domenica

Ferie:
due settimane a ferragosto

Coperti:
50 all’interno e 50 all’esterno

Parcheggio:
no

Struttura accessibile:

Accoglienza animali:

Carte di credito:
tutte tranne la Diners Club

Prezzo medio:
40 euro, bevande comprese

Come arrivare

Comments are closed.

Nelle vicinanze

  • Una tradizione che inizia nel 1979, come il titolo di una famosa canzone degli Smashing Pumpkins, con il Ristorante Tre Spade e si protrae sino ad oggi con l’Osteria del tempo perso. Un’amicizia e un sodalizio professionale... »»

  • Quel pub a forma di sottomarino era la metafora perfetta per un viaggio alla scoperta del mare. E così, tre anni fa, Matteo Salbaroli non si è fatto scappare l’opportunità e in centro a Ravenna... »»

  • Un’oasi di pace e serenità a due passi dal mare e da Milano Marittima, dove far assaporare agli ospiti i piaceri della buona cucina e della convivialità... »»

  • Una Factory della cucina di stampo “wharoliano” tra le stradine strette delle campagne di Russi? Questo il progetto restaurant Madrara 11 nato dalla mente di due professionisti, Danilo Pavone e Daniele Vertemati, funamboli delle idee e cultori dei sapori internazionali... »»

  • Il casale nel quale ha sede oggi la trattoria da Luciano risale al 1525 e da oltre mezzo secolo è gestito dalla famiglia Giulianini che lo ha reso un punto di riferimento della cucina romagnola... »»

«Advertisement»