Chiudi

Questa sezione sarà disponibile a breve

Se vuoi essere avvisato quando sarà attiva, iscriviti alla newsletter.


Corte San Ruffillo  0

Via San Ruffillo, 1
San Ruffillo
47013 Dovadola FC
tel. 0543 934674
[email protected]
www.cortesanruffillo.it

Corte San Ruffillo

Recuperare un antico complesso ecclesiastico potrebbe sembrare un’impresa impossibile, ma quando hai un architetto in casa diventa un po’ meno complicato. Grazie al progetto di Sara Vespignani il 21 luglio del 2011, negli spazi della vecchia canonica, è nata l’azienda agrituristica Corte San Ruffillo. Eleganza e cura dei dettagli, splendide pareti con mattoni a vista e archi suggestivi, salette intime e scale in pietra. Al ristorante si è poi aggiunto un delizioso resort che si sviluppa nella casa padronale, con camere speciali dotate di tutti i comfort (letto matrimoniale king size, caminetto in stanza, bagno con idromassaggio, doccia e servizi di cromoterapia e musicoterapia). L’azienda agricola, seguita da Luca, è certificata bio e fornisce frutta, verdura, cereali, vino e olio all’agriturismo. Si coltivano anche lamponi e zafferano. L’allevamento di bovina romagnola completa il progetto agricolo. Dal laboratorio di trasformazione escono prodotti a marchio Corte San Ruffillo.

Cosa si mangia

L’idea della cucina è chiara: i piatti sono figli dell’agriturismo, derivano dalla trasformazione di materie prime stagionali e locali. Il menu cambia in accordo con le produzioni dell’orto, ma la proposta è orientata in due direzioni. Da una parte i piatti della tradizione, leggermente rivisitati e sempre presentati con grande cura; dall’altra trova spazio la creatività dello chef. La pasta è fatta in casa, utilizzando anche farine particolari, come quella di castagno. Vanno assaggiate le Paste ripiene. Quando è stagione funghi e tartufi diventano protagonisti del menu. Tra le carni si lavora anche la selvaggina. Non mancano proposte per vegetariani e vegani, d’altronde con un orto rigoglioso a disposizione non poteva essere diversamente. Per concludere il pasto alla Corte San Ruffillo si prepara – usando il latte de Il Boschetto di Premilcuore - un ottimo gelato mantecato al momento.

Cosa si beve

Se all’inizio della loro avvenuta Sara e Luca avevano impostato una carta tutta romagnola, nell’ultimo anno sono state inserite etichette da fuori regione, soprattutto per arricchire la proposta di bianchi e bollicine con Friuli, Alto Adige e Lombardia. La carta – una novantina di referenze – resta comunque assolutamente territoriale. Dai vigneti dell’azienda arrivano alcuni buoni prodotti, tra cui Sangiovese e Cabernet.

Fiore all'occhiello

La chiesa di San Ruffillo è assolutamente da visitare. E’ un piccolo gioiellino a una sola navata, con una finestrella circolare sopra il portale e il campanile quadrangolare.

Titolare:
Sara Vespignani e Luca Bosi

Chef:
Emanuele Lanzoni

Maitre:
Maurizio Montanari e Sara Vespignani

Apertura:
a cena. Domenica anche a pranzo

Chiusura:
lunedì e martedì

Ferie:
dal 7 gennaio al 13 febbraio

Coperti:
60 al ristorante, 50 al wine bar. All’esterno 90

Parcheggio:
privato

Struttura accessibile:

Accoglienza animali:

Carte di credito:
tutte, tranne American Express e Diners Club

Prezzo medio:
da 40 a 45 euro, vini esclusi

Come arrivare

Comments are closed.

Nelle vicinanze

  • Si narra che Cà de Monti fosse un antico punto di ristoro. Il Monte Busca, tra Tredozio e Portico, sicuramente era un punto di passaggio e la via francigena non era molto distante. In due casolari ottocenteschi sorge oggi l’agriturismo Cà de Monti e, poco distante, la Fattoria Le Guide... »»

  • Un vino è come un libro aperto sul territorio: ne racconta i segreti, i profumi, persino la storia. Forse è per questo che alla Locanda Appennino hanno pensato di collocare una grande libreria proprio all’ingresso del locale... »»

  • Se siete appassionati di cibo, escursioni, arte e storia medievale, la vallata del Bidende - e Galetata in particolare - vi riserverà grandi sorprese. E’ del secolo scorso la scoperta del sito archeologico di Mevaniola: un esteso complesso architettonico fondato in epoca... »»

  • Osteria La Campanara Commenti disabilitati

    Quando scegli di accompagnare il tuo locale con un orto didattico è chiaro che la stagionalità dei prodotti è la strada maestra che segui ogni giorno: freschezza, genuinità, qualità, un richiamo all’offerta del territorio e alle ricette della tradizione sono le fondamenta su cui Roberto e Alessandra... »»

  • Il locale ha tagliato il traguardo dei quarant’anni di attività: era il 1974 quando Dino e Laura Galasi aprirono la trattoria e oggi a condurla ci sono i figli Luigi e Maria Antonietta. Una tradizione di famiglia che continua con successo, seguendo le orme della cucina casalinga, quella classica romagnola... »»

«Advertisement»