Chiudi

Questa sezione sarà disponibile a breve

Se vuoi essere avvisato quando sarà attiva, iscriviti alla newsletter.


Inkiostro  0

Via San Leonardo 124
43123 Parma PR
tel. 0521 776047
[email protected]
www.ristoranteinkiostro.it

Inkiostro

Una famiglia con 40 anni di esperienza nella ristorazione e un giovane chef di talento. Inkiostro nasce così, dall’incontro professionale di Francesca Poli e Franco Madama. Insieme per lasciare il segno, proprio come tratto indelebile nel gusto e nel cuore. Chef Franco pensa sia tutta una conseguenza: “Da bimbo a scuola pulivo le verdure dalle suore”. Ragazzo prodigio ottiene una stella Michelin già 18 mesi dopo l’apertura del locale, che oggi compie 3 anni. Alla base delle scelte c’è un’attenta selezione delle materie prime perché l’ispirazione viene dalla natura e dalle sue stagioni: piccoli produttori della zona coltivano un orto ad hoc per le esigenze del ristorante. L’estro dello chef fa il resto in una ricerca di fantasia ed equilibrio, che coniughi le consistenze e perfino i colori. Al menu di pesce, con le letture più ardite, si accosta una proposta di terra improntata alla tradizione e al territorio. In sala maitre Luca Cammilli è anche sommelier: il suo garbo toscano è guida preziosa in questo percorso di arte e gusto.

Cosa si mangia

Di terra o di mare, i menu degustazione si chiamano “girotondi” perché sono un periplo circolare di nove suggestioni diverse. Il risultato è un’esplosione di accostamenti creativi su una sapiente base tradizionale. Lo si assaggia nei Cappelletti di cannellini, astice blu, zenzero e brodetto o lo si capisce nella Tagliatella al ragù di maialino e topinambour. Alla carta chef Franco propone sia carne con scelte di nicchia come il Manzo Podolico, sia pesce che arriva ogni giorno per lui dalla Sardegna. Ogni piatto è abbinato ad un ingrediente del territorio come il Risotto al peperone e vaniglia, capesante marinate al pepe rosa con olive taggiasche e prosciutto di Parma, o il Fritto di pescato, zucchine e pomodorino pastellati al Parmigiano reggiano. Fra i dolci, spicca la Zuppa inglese rivista in chiave moderna come un oggetto di design dove spiccano i sapori della vaniglia bourbon e del rum a pieno grado.

Cosa si beve

Fra le 700 etichette che privilegiano Italia e Francia sul “resto del mondo”, la carta dei vini è per il 70% un itinerario di ricerca. La cantina è innanzitutto una preziosa biblioteca che si può anche visitare per leggere coi proprio occhi la ricchezza e la varietà delle proposte. Una selezione di distillati da collezione completa il “viaggio”. 

Fiore all'occhiello

Insieme al vicino hotel, Inkiostro è un polo di architettura contemporanea alle porte della città, grazie alle linee essenziali e innovative pensate dallo Studio Nove &A2C.

Titolare:
Francesca Poli

Chef:
Franco Madama

Maitre:
Luca Cammilli

Apertura:
pranzo 12.30 -14.30, cena 19.30 – 22.30

Chiusura:
sabato a pranzo e domenica

Ferie:
una settimana a gennaio, tre settimane ad agost

Coperti:
35 (50 per banchetti), 30 all’esterno

Parcheggio:

Struttura accessibile:

Accoglienza animali:

Carte di credito:
tutte

Prezzo medio:
120 euro menu degustazione, vini esclusi

Come arrivare

Scrivi una recensione

La redazione si riserva il diritto di invalidare, senza doverne dare comunicazione all’utente, qualsiasi commento o altro contenuto che sia ritenuto inappropriato perché di natura diffamatoria, ingiuriosa, volgare o discriminatoria. ATTENZIONE! non sono tollerati riferimenti diretti ai gestori o al personale che, nel bene o nel male, svolgono il loro lavoro.

Nelle vicinanze

«Advertisement»