Chiudi

Questa sezione sarà disponibile a breve

Se vuoi essere avvisato quando sarà attiva, iscriviti alla newsletter.


La Voglia Matta  0

Via Vittorio Veneto 63
48010 Fusignano RA
tel. 0545 954034 fax 0545 955182
[email protected]
www.caruffo.it

La Voglia Matta

Erede della fastosità dell’architettura ottocentesca, nel centro di Fusignano, tra le campagne romagnole e le valli di Comacchio, la struttura che ospita il ristorante “La Voglia Matta” è parte di un complesso che interessa anche la gestione dell’albergo Cà Ruffo. L’ampio giardino esterno immerso nel verde e le alte vetrate aggiungono eleganza e sontuosità alla cura dei dettagli. Queste mura rappresentano una parte importante della storia di Alfredo Carlini che qui ha investito vent’anni della sua vita. Una passione che si ritrova tra le opere di Mimmo Rotella e di altri pittori contemporanei nelle quattro sale arredate con argenterie, lampadari in cristallo e tovagliati di pregiata fattura. Alfredo Carlini, vero patron di questo luogo incantevole, punta sulla tradizione altissima che contraddistingue
questo ristorante attraverso una cucina del territorio rivista, dove l’ottima qualità dei prodotti e la semplicità dei piatti, risulta la vera arma di seduzione e incanto.

Cosa si mangia

Un grande amore per i profumi del mare segna la linea di demarcazione nella cucina che allo stesso tempo si dedica anche al menu di terra. Gamberoni lardellati alla piastra su insalata di finocchio al pepe Maricha nero di Sarawak con olio di agrumi oppure Fonduta di patate, uova di quaglia e tartufo bianco. Lo chef Khalid Samsak, cura con attenzione le materie prime e la qualità dei profumi di stagione. Riso carnaroli alle vongole veraci, timo, olio e salsa di limone si alterna ad una proposta di terra quale Gnocchetti di patate al castelmagno e rhum. Viene posta molta attenzione nel preservare i sapori attraverso cottura a basse temperature, come nel caso del Baccalà con crumble di capperi e pomodoro. Il Fritto di pesce con il pescato del giorno, viene servito con una successione di portate per mantenere la fragranza degli elementi. Pasta, pane e dolci vengono fatti a mano, come tradizione impone.

Cosa si beve

La cantina , che vede la presenza di ben 700 etichette - la maggior parte italiane e francesi , con occhio di riguardo anche per i produttori di vini naturali - permette agli amanti delle bottiglie pregiate di poter soddisfare la loro curiosità. La carta dei vini, più simile ad una enciclopedia, ritrae in maniera fedele la precisione di Alfredo. Alcune sezioni contengono vecchie annate di vini storici italiani, francesi e spagnoli.

Fiore all'occhiello

Un luogo incantevole nel cuore della Romagna ideale per banchetti e cerimonie, grazie allo spazioso giardino che all’occorrenza può rivelarsi grazioso rifugio d’intimità.

Titolare:
Alfredo Carlini

Chef:
Khalid Samsak

Maitre:

Apertura:
pranzo e cena

Chiusura:
sabato a pranzo e domenica

Ferie:
una settimana in gennaio e tutto il mese di agosto

Coperti:
40 all’interno e 200 nella bella stagione con l’esterno

Parcheggio:

Struttura accessibile:

Accoglienza animali:

Carte di credito:
Tutte

Prezzo medio:
menu di carne 35 euro, menu di pesce 55 euro

Come arrivare

Comments are closed.

Nelle vicinanze

  • Un casolare rustico immerso nelle verdi campagne romagnole. Una lettera smozzicata in rosso e un’ottima cucina di pesce. Sono questi i tre indizi che vi porteranno dritti dritti all’osteria L’O... »»

  • Stagione che vai, locale che trovi. E’ proprio il caso di sottolinearlo, visto che pochi ristoranti si possono permettere due affascinanti location così diverse tra loro, ma entrambe caratterizzate dalla stessa impronta... »»

  • Una Factory della cucina di stampo “wharoliano” tra le stradine strette delle campagne di Russi? Questo il progetto restaurant Madrara 11 nato dalla mente di due professionisti, Danilo Pavone e Daniele Vertemati, funamboli delle idee e cultori dei sapori internazionali... »»

  • Il fascino della nobile dimora è finemente conservato. Alla Locanda di Bagnara – uno dei locali più attraenti dell’Emilia-Romagna – l’accoglienza è completa: hotel (otto camere tra cui una suite), ristorante ed enoteca... »»

  • Il casale nel quale ha sede oggi la trattoria da Luciano risale al 1525 e da oltre mezzo secolo è gestito dalla famiglia Giulianini che lo ha reso un punto di riferimento della cucina romagnola... »»

«Advertisement»