Chiudi

Questa sezione sarà disponibile a breve

Se vuoi essere avvisato quando sarà attiva, iscriviti alla newsletter.


Locanda Appennino  0

Strada Provinciale 3, n.48
47016 Predappio FC
tel. 0543 922589
[email protected]
www.locandaappennino.com

Locanda Appennino

Un vino è come un libro aperto sul territorio: ne racconta i segreti, i profumi, persino la storia. Forse è per questo che alla Locanda Appennino hanno pensato di collocare una grande libreria proprio all’ingresso del locale, un mobile appartenuto al nonno di Jacopo – uno dei titolari – restaurato con cura e riempito di bottiglie: lì c’è il meglio della Romagna da bere e non solo. Davanti alla libreria si apre l’elegante veranda, chiusa in inverno, che di sera diventa un elegante salottino. All’interno due sale più intime, curate nei particolari. Dal 2007 Jacopo ha rilevato la gestione della Locanda puntando su materie prime locali eccellenti e introducendo un tocco di modernità. Il menu soddisfa sia il turista alla ricerca del prodotto tipico locale, sia il cliente abituale che vuole le eccellenze nazionali. C’è un’anima fissa con i piatti intramontabili della cucina romagnola e della tradizione, e poi proposte che seguono i binari della stagionalità.

Cosa si mangia

Ogni piatto è frutto di un’attenta ricerca sulle materie prima da parte di Jacopo e Riccardo, che poi gli chef del locale traducono in ricette. Delicata la Tartare di Fassona Piemontese. Tra le novità Gnocchi di ricotta biologica mantecati con burro di alpeggio e scaglie di formaggio di grotta delle solfare di Predappio Alta. Se volete gustare la Mora Romagnola la Locanda Appennino è il posto giusto. Le carni alla griglia sono sicuramente protagoniste tra i secondi, con filetto e fiorentina. Si può mangiare cacciagione, soprattutto cinghiale. Gustoso l’Uovo in camicia in crosta su patata mantecata con scaglie di tartufo bianco: croccante fuori e cremoso dentro. Pane e focaccia sono preparati ogni giorno, la Locanda è anche pizzeria con forno a legna. Dessert fatti in casa, delizioso il sorbetto mantecato al tavolo, leggermente alcolico lo si può gustare all’anice o all’amaretto.

Cosa si beve

Nella carta dei vini – 130 le etichette – fari puntati sul Sangiovese e sulle cantine romagnole. Roberto Celli dedica tanta attenzione al territorio, proponendo con convinzione anche Albana secca. Qualche puntata fuori regione con Chianti, Amarone e per le bollicine. Presenta una carta delle birre con una decina di proposte e poi una ricercata selezione di grappe,
amari, whisky torbati e rum.

Fiore all'occhiello

Cordialità e competenza. Roberto Celli incarna alla perfezione la figura dell’oste: dispensa consigli preziosi per trasformare un ottimo pasto in un’esperienza sensoriale.

Titolare:
Jacopo Valli e Riccardo Laghi

Chef:
Alan Bravaccini, Davide Grumbianin

Maitre:
Roberto Celli

Apertura:
sempre aperto

Chiusura:
non chiude mai

Ferie:
non chiude mai

Coperti:
140 all’interno, 60 all’esterno

Parcheggio:

Struttura accessibile:

Accoglienza animali:
sì, di piccola taglia

Carte di credito:
Tutte

Prezzo medio:
30 euro, vini esclusi.

Come arrivare

Da Forlì, seguire le indicazioni per Predappio. Arrivati in città, dalla piazza principale, proseguire per altri 2 km.

Comments are closed.

Nelle vicinanze

«Advertisement»