Chiudi

Questa sezione sarà disponibile a breve

Se vuoi essere avvisato quando sarà attiva, iscriviti alla newsletter.


Locanda Liuzzi 2

Via Fiume 61
47841 Cattolica RN
tel. 0541 830100
[email protected]
www.locandaliuzzi.com

Locanda Liuzzi

Immaginate di essere sugli scogli a pescare: le onde si infrangono ai vostri piedi, spumeggiano, e voi lì, con la canna in mano, aspettate che il pesce abbocchi. Attesa e curiosità, emozioni che alla Locanda Liuzzi vengono riproposte anche a tavola, con piatti ricercati, originali, che segnano un preciso percorso sensoriale, visivo e ovviamente del gusto. Le creazioni di Raffale Liuzzi, chef e patron del locale, vogliono rapire il cliente per trasportarlo alla scoperta di un menu istintivo e divertente, che rispetta la materia prima e la esalta con un raffinato desing. Prendiamo i Tortelli pescando e giocando a Cattolica: ognuno ha un ripieno diverso (tutti pesci dei marinai locali, come vongole, sogliole, seppie...) ma nel piatto la pasta non si vede, è coperta da una spuma – che richiama quella del mare – creata emulsionando e montando l’acqua di vongole. E così il cliente con la forchetta in mano è un po’ come quel pescatore sugli scogli: getta l’amo ma non sa che pesce abboccherà.

Cosa si mangia

“Davanti a un piatto bello ti viene voglia di provarlo”. Questo è il Liuzzi pensiero. Ma nella cucina di Raffaele la sostanza non manca mai: sia nella materia prima che nelle tecniche di cottura, tese a conservare le caratteristiche dei prodotti. “Niente viene camuffato, anzi, il prodotto viene spogliato e lasciato per come è la sua natura”, spiega lo chef, che ama i contrasti per tenere viva l’attenzione di chi degusta una sua portata. Il menu varia ogni tre mesi, ma ci sono proposte che non mancano mai, come la Ricciola affumicata servita in una tisaniera di vetro: sotto ci sono i trucioli di ciliegio che vengono accesi e sopra i cubetti di pesce. L’affumicatura avviene in diretta, al tavolo, e il primo boccone avrà un sapore diverso dall’ultimo. Curate le proposte di carne. Come dolce è un must la Millefoglie di melanzane e fichi secchi, oppure Terra mia dedicato alla Puglia, terra natale dello chef.

Cosa si beve

Con le 600 etichette che compongono la carta dei vini è possibile scegliere – grazie ai consigli del sommelier Roman – tra qualificate bottiglie italiane, francesi e particolari proposte dal resto del mondo. Possibile una degustazione con più calici, abbinati ai singoli piatti. Viene proposto anche il tradizionale vino georgiano in anfora. Curata la ricerca di birre artigianali.

Fiore all'occhiello

Creatività in cucina e negli arredi. L’estro di Raffaele si traduce anche nel design d’interni, con pezzi unici – come lampade e lampadari – creati direttamente da lui.

Titolare:
Raffaele Liuzzi

Chef:
Raffaele Liuzzi

Maitre:
Sommelier Roman Dragutan

Apertura:
a pranzo e a cena

Chiusura:
in inverno lunedì; Giugno, luglio e agosto sempre aperto

Ferie:
Variabili

Coperti:
45 all’interno, 12 all’esterno

Parcheggio:
pubblico nelle vicinanze

Struttura accessibile:

Accoglienza animali:

Carte di credito:
Tutte, tranne la Dinners Club

Prezzo medio:
da 38 a 60 euro, vini esclusi. A pranzo, anche piatto unico a 16€

Come arrivare

Dalla A14 uscire a Cattolica e proseguire fino al lungomare, all’innesto con via Fiume.

Comments are closed.

Nelle vicinanze

«Advertisement»