Chiudi

Questa sezione sarà disponibile a breve

Se vuoi essere avvisato quando sarà attiva, iscriviti alla newsletter.


Marconi  0

Via Porrettana 291
40037 Sasso Marconi BO
tel. 051 846216
[email protected]
www.ristorantemarconi.it

Marconi

Se per aprire la porta del ristorante devi fare pressione, lettore, su di una maniglia a forma di pesce, non serve andare molto oltre per immaginare alcuni dei protagonisti che ti saranno serviti nel piatto. Serve semmai ricordare le parabole di Aurora Mazzucchelli, figlia d’arte, che ha dato smalto nuovo al locale dei genitori, accompagnata nell’impresa dal fratello Massimo. Famiglia la loro impegnata da sempre a presentare sul piatto degli avventori che si spingevano sin qui, sui colli bolognesi, le migliori prede ittiche di Chioggia. Affidata a Massimo Mazzucchelli la conduzione della cantina, Aurora sceglie di stare ai fornelli. Autodidatta con il desiderio di apprendere da tutti coloro che ne sanno in materia. Così il locale rinnovellato prende forma. Sobrio, concreto ed elegante, dagli sprazzi folgoranti come quei sassoni tirati su dal Reno, adagiati sul tavolo e trasformati in gingilli di fine bellezza. Tavoli di essenziale armonia, tovagliato dalle grandi occasioni, seggiole altrettanto lineari quanto le preparazioni.

Cosa si mangia

Curiosità e grande personalità, doti naturali di Aurora Mazzucchelli, la portano a mantenere costante l’attenzione nei confronti dei prodotti generati non distante da casa. Ovviamente l’orizzonte si allarga al mare, per decenni asso nella manica dei genitori. Tra i capisaldi della storia del Marconi la Pasta nera di seppia alla chitarra, anguilla al fumo e ostriche: si esaltano le memorie iodate dell’ostrica e della pasta tramite le note dell’anguilla; le Cappesante cotte nel fieno con crema di latte alla camomilla che catturano i sensi dagli occhi all’olfatto. Ma non è solo questione di mare. Ecco i Ravioli d’agnello di Corniglia in brodo di funghi e cagliata al fieno, parodia di certe preparazioni che guardano bonariamente all’estremo Oriente; e ancora l’Agnello in testa: lingua caramellata, guancia al forno e cervello prima bollito e poi trasformato in crema, pregevole rievocazione della testina d’agnello al forno.

Cosa si beve

Ed eccoci nel regno di Massimo Mazzucchelli. Anche lui difende il territorio reinterpretandolo, in questo caso avendo cura di reperire anche le etichette che attengono a vini naturali ed ai Colli bolognesi in gran quantità. Selezione che dimostra competenza e passione, sostenuta da buona esperienza e preparazione. Grande assortimento di distillati che avvalora la medesima razionale e professionale impostazione.

Fiore all'occhiello

La sottrazione di elementi per creare una cucina armoniosa, sapida e pertinente trova la sua completezza nella carta dei vini creando un’offerta equilibrata e accorta.

Titolare:
famiglia Mazzucchelli

Chef:
Aurora Mazzucchelli

Maitre:

Apertura:
dalle 12.00 alle 14.30 e dalle 19.30 alle 22.30

Chiusura:
domenica sera e lunedì

Ferie:
agosto e 15 giorni durante il periodo natalizio

Coperti:
40

Parcheggio:
facile

Struttura accessibile:

Accoglienza animali:

Carte di credito:

Prezzo medio:
60 euro

Come arrivare

Comments are closed.

Nelle vicinanze

  • Dopo cinquant’anni ha ripreso in mano il locale del nonno, una vecchia osteria adiacente al Reno in un punto di ritrovo storico di Casalecchio: fermata di posta prima, capolinea del tram poi. Antonio Gasperini si è innamorato di questa antica struttura... »»

  • La trattoria Da Massimino risorge nel 2013 nella nuova sede tra le colline di Pianoro, proprio sopra Bologna, dopo il trasferimento da Livergnano, precedente location dell’attività. Vicina alle torri ma già lontano dalla bruma caotica della città... »»

  • Aperto da poco nel centro di Bologna, nella caratteristica piazza dei Tribunali, Noir è la nuova creazione di Marco Fadiga. E’ un locale che rispecchia la personalità dello chef, che mette in risalto... »»

  • Il pesce, quello con la “p” maiuscola, in centro a Bologna. La parola d’ordine è una sola: qualità. Lo chef Francesco Carboni... »»

  • Una bandiera della cucina tipica bolognese, un ambasciatore dei sapori emiliani, un baluardo della città felsinea. Nel pieno centro di Bologna, ospitato nello storico Palazzo della Zecca... »»

«Advertisement»