Chiudi

Questa sezione sarà disponibile a breve

Se vuoi essere avvisato quando sarà attiva, iscriviti alla newsletter.


Osteria Michiletta  0

Via Strinati 41
47521 Cesena FC
tel. 0547 24691 / 24983
[email protected]
www.osteriamichiletta.com

Osteria Michiletta

Cesena città delle osterie. Fuori e dentro le mura animavano la città. Tra queste, nel cuore del centro storico malatestiano, c’era Michiletta. Un locale storico che, da quando Rocco Angarola ha preso possesso della cucina, ha affiancato ai piatti della tradizione una qualificata ricerca culinaria. Il ristorante si sviluppa in un ambiente caldo, con tanto legno e tonalità chiare: qui Johanna accoglie i clienti con garbo ed eleganza. C’è una seconda sala creata nel vecchio magazzino delle granaglie: ambiente suggestivo e unico. Lo chef fa la spesa tutti i giorni, ecco perché la sua è una cucina di stagione che rispetta la stagionalità. Non è un gioco di parole, ma una filosofia ben precisa; alla ricerca della materia prima migliore Rocco dedica molto tempo: l’asticella viene alzata in continuazione per poter offrire ai clienti l’eccellenza. La carta cambia due volte all’anno ed è nei piatti del giorno che si può riscontrare la stagionalità, per tutte le novità è consigliato seguire la pagina di Facebook Michiletta. Un occhio al territorio non manca mai, recentemente è stata inserita la Mora Romagnola.

Cosa si mangia

Nella terra della piadina Rocco propone Crescentine preparate con pasta madre e farina integrale. Un tocco d’originalità. In inverno Gulash, polenta, zuppe e trippa hanno un loro spazio preciso; in estate lo chef gioca con le verdure e i formaggi freschi. Tra i piatti forti dell’Osteria gli Stringhetti con salsiccia e spinacini, i Fegatelli e la loro rete alla griglia (semplici e gustosissimi) e i Filettini di maialino alla griglia con patate al rosmarino. Una passione di Angarola è il cioccolato, che usa per diverse pietanze. Tra le novità il Filetto di baccalà con tavoletta di fave di cioccolato, peperoncino e origano su crema di sedano rapa: tendenza dolce e la nota piccante sopra e sotto al pesce che fa da trait d’union al piatto. Da anni lo chef è attento al biologico e alla cucina vegetariana, tanto che presenta un’apposita degustazione e piatti anche vegan, come la Torta di farro e pere.

Cosa si beve

La carta dei vini racconta i viaggi di Rocco e Johanna e le cantine che hanno conosciuto e scelto personalmente. La proposta conta una novantina di etichette, con una netta prevalenza di cantine romagnole: si può trovare il meglio dei territorio con un buon rapporto qualità-prezzo. Poi c’è molto Piemonte e Toscana. Sulle bollicine e sui bianchi fa capolino la Francia con i suoi prodotti.

Fiore all'occhiello

Il magico mix che si respira, frutto di un ambiente storico e dell’accoglienza di un’osteria moderna. Un connubio che si ritrova anche nei piatti preparati da Rocco.

Titolare:
Rocco Angarola e Johanna Rapberger

Chef:
Rocco Angarola

Maitre:
Johanna Rapberger

Apertura:
a pranzo e cena.

Chiusura:
domenica

Ferie:
tra luglio e agosto.

Coperti:
80

Parcheggio:
nelle vicinanze del Ristorante

Struttura accessibile:
Sì.

Accoglienza animali:
Sì.

Carte di credito:
Tutte.

Prezzo medio:
da 25/30 euro, vini esclusi.

Come arrivare

Comments are closed.

Nelle vicinanze

«Advertisement»