Chiudi

Questa sezione sarà disponibile a breve

Se vuoi essere avvisato quando sarà attiva, iscriviti alla newsletter.


Il Povero Diavolo  1

Via Roma 30
47825 Torriana RN
tel. 0541 675060 fax 0541 675680
[email protected]
www.ristorantepoverodiavolo.com

Il Povero Diavolo

Un progetto, un sogno. Quello di Fausto e Stefania Fratti che, negli ultimi 25 anni, dal nulla hanno creato un’assoluta eccellenza, una casa di ospitalità con cucina d’autore. I primi passi nel 1990, poi – sedici anni dopo – grazie all’incontro con lo chef Piergiorgio Parini, la sperimentazione raggiunge livelli sublimi, consacrati anche da attenti osservatori. Arriva la stella Michelin, arrivano grandi soddisfazioni. I piatti sono ideazione, studio e pensiero di Piergiorgio: agli ospiti viene consigliato di lasciarsi guidare dallo chef nel menu a sorpresa. Non c’è una carta, ma si può scegliere tra tre degustazioni a tre, sei o nove portate. Le sperimentazioni che quotidianamente vengono effettuate
in cucina, uno spettro che va dalla panificazione alle paste autoprodotte, dal Mare Adriatico alle carni degli allevatori del territorio, ai dessert che hanno un timbro di golosità e leggerezza. Il mondo vegetale è la cifra specifica dello chef: con erbe, verdure, spezie, radici, fiori e frutta cerca sempre il contrasto.

Cosa si mangia

La cucina di Piergiorgio è come la trama di un libro che non finisce mai. Ogni giorno proposte diverse a seconda di cosa offre la stagione. Tuttavia ci sono piatti e tecniche che hanno segnato la sua cucina. Le note vegetali che trasmette nei piatti grazie all’estrazione dei succhi sono sicuramente una delle sue forze. Il Riso in bianco declinato nelle varie stagioni (distillato di pomodoro, cipresso, latte di capra, lavanda) racchiude una grande maestria: un piatto convenzionale che diventa sorprendete al palato. Nel Pomodoro al sugo attorno a una singola verdura ha costruito tutta la complessità di un piatto che riassume le fragranze della cucina mediterranea (dagli agrumi al latte fermentato). Con le erbe aromatiche ha creato il dessert Sempreverde. Restando tra i dolci Polpa di sorbe in coppa di gelato di noce e cioccolato al latte in spuma, oppure Pompelmo sciroppato e crema di castagne e caramello al rosmarino.

Cosa si beve

L’Italia è tutta rappresentata con affondi su alcune regioni che per affetto, stima e predilezione Fausto ha voluto compiere, come sul Piemonte e sul Friuli. La cantina, dimensionata alla qualità del ristorante, vanta alcune chicche, come i vini di Valentini e rare annate. Molte le etichette biologiche e biodinamiche. Ricca scelta di Champagne.

Fiore all'occhiello

Locanda con quattro stanze dove riposare senza tv, ma con un’accurata scelta di letture curate da Stefania e un quaderno dove scrivere le proprie impressioni ed emozioni.

Titolare:
Stefania e Fausto Fratti

Chef:
Pier Giorgio Parini

Maitre:
Stefania e Fausto Fratti

Apertura:
a cena, domenica e festivi anche a pranzo

Chiusura:
Mercoledì

Ferie:
15 giorni a giugno, prima metà, e 10 giorni a settembre.

Coperti:
35 all’interno, 35 all’esterno.

Parcheggio:
pubblico antistante al locale

Struttura accessibile:
Sì.

Accoglienza animali:
Sì, di piccola taglia.

Carte di credito:
Tutte, eccetto American Express e Dinners Club.

Prezzo medio:
65 euro (menu con tre degustazioni), vini esclusi

Come arrivare

Dalla A14 uscire a Rimini nord in direzione Santarcangelo, Poggio Berni e Torriana. Proseguire fino al centro del borgo di Torriana. Dalla SS258 seguire per Villa Verucchio, quindi proseguire per Torriana

Comments are closed.

Nelle vicinanze

  • Un tuffo nella storia nel cuore del centro storico di San Leo. Un’atmosfera senza tempo, suggestiva, unica. In quella fortezza e nel suo carcere sono passati grandi personaggi... »»

  • Un’attenzione quasi maniacale alla selezione delle materie prime: il pesce dell’Adriatico, la Mora Romagnola, la Bianca marchigiana, la Chianina, le farine macinate... »»

  • E’ il locale più antico di Rimini. Trattoria dal 1908 e ancora prima stazione di posta. Situata su un crocevia strategico – a due passi dal porto e all’inizio della via Emilia – La Marianna è l’essenza della tradizione di mare riminese... »»

  • L’ospitalità della tipica osteria romagnola, il caloredi un ambiente pieno di dettagli che rimandanoal passato: dal mobilio ai manifesti appesi alle pareti. E una cucina sincera, fatta di ... »»

  • Si domina Rimini dall’alto. Lo sguardo fugge sulle colline, corre sui tetti della città e poi si tuffa nel mare. Eleganza allo stato puro in vetta al Centro congressi SGR, al quarto piano, la posizione che dà il nome al ristorante... »»

«Advertisement»