Chiudi

Questa sezione sarà disponibile a breve

Se vuoi essere avvisato quando sarà attiva, iscriviti alla newsletter.


San Tiador  0

Via Licce 983
San Teodoro
47836 Mondaino RN
tel. 0541 981851 / cell. 338 9738244
[email protected]
www.agriturismosantiador.it

San Tiador

Si appresta a tagliare il traguardo dei primi dieci anni di attività l’agriturismo San Tiador (il nome è la dizione dialettale di San Teodoro, la località in cui sorge la struttura) e il progetto di Marco Marcaccini e Arianna Marchini trova sempre più consensi. Ambiente tradizionale e accogliente ospitato in un vecchio casolare di campagna accuratamente restaurato. Una bella sala al piano terra con al centro il camino, adiacente c’è la veranda in legno dove si può mangiare godendo di un panorama mozzafiato, un pergolato che d’estate si apre e riempie di luce il locale. Al piano di sopra quattro stanze a disposizione di chi vuol passare la notte in questo luogo immerso nella natura delle verdi colline della Val Conca, che ben si presta ad ospitare cerimonie. La quasi totalità delle materie prime arriva dall’azienda agricola: frutta e verdura, uova, farine, le carni degli animali allevati (maiali, pecore, capre, polli, galline, conigli, tacchini e asini). I salumi sono realizzati con una loro ricetta e senza conservanti.

Cosa si mangia

Cucina della tradizione romagnola esaltata dalle primizie prodotte in azienda. La pasta è preparata con le farine ottenute dai cereali coltivati nei campi adiacenti al San Tiador e dalle uova delle galline dell’agriturismo. Oltre ai primi classici non mancano proposte nuove e sfiziose, come il Raviolo mandorle e rucola, i Pici al pasticcio e radicchio oppure i Tortelloni verdi ripieni all’ortica conditi con formaggio di fossa. Le carni sono il punto forte della proposta dell’agriturismo. Pollo alla cacciatora, galletto al tegame, coniglio in porchetta, anatra all’arancia o in padella, patè d’oca e poi da allevamenti bovini locali arrivano tagliate, filetti e fiorentine da fare alla brace. Sempre molto curata la proposta dei contorni. Su ordinazione è possibile avere la porchetta del San Tiador, da leccarsi i baffi. Crostate e pasticceria secca fatta in casa non mancano mai e accompagnano un caldo caffè della moka.

Cosa si beve

All’agriturismo San Tiador viene servito Sangiovese e Trebbiano in quantità: la scelta di Marco e Arianna è stata quella di puntare tutto sui due vitigni più significativi del territorio e di appoggiarsi ai produttori locali. L’agriturismo, infatti, si rifornisce da Le Rocche Malatestiane, la cooperativa che ha raccolto l’eredità delle cantine sociali di Rimini e della Valconca.

Fiore all'occhiello

L’agriturismo è circondato da un enorme parco, ideale per pic nic. Si può acquistare la carne in azienda e poi cuocerla nei barbecue messi a disposizione dal San Tiador.

Titolare:
Marco Marcaccini e Arianna Marchini

Chef:
Marco Marcaccini, Arianna Marchini e Simona Merli

Maitre:

Apertura:
a cena da giovedì alla domenica. A pranzo: sabato solo su prenotazione, domenica

Chiusura:
Lunedì, martedì e mercoledì

Ferie:
in estate, prime due settimane di luglio.

Coperti:
150 all’interno, 100 all’esterno.

Parcheggio:
privato.

Struttura accessibile:
sì.

Accoglienza animali:
sì, se di piccola taglia e previo avviso

Carte di credito:
no.

Prezzo medio:
25/35 euro, vini inclusi

Come arrivare

Dalla A14, uscire a Cattolica e seguire le indicazioni per Mondaino. Prima di arrivare al centro del paese svoltare a destra e seguire le indicazioni per 2,5 chilometri.

Comments are closed.

Nelle vicinanze

«Advertisement»