Chiudi

Questa sezione sarà disponibile a breve

Se vuoi essere avvisato quando sarà attiva, iscriviti alla newsletter.


Stella Orobica  0

Via Torchione, 32
23010 Albosaggia SO
tel. 0342 510161
[email protected]
www.stellaorobica.com

Stella Orobica

Dalla lavorazione del ferro al plasmare la natura per trarne cibo e felicità. È la parabola della famiglia Murada che ha dato vita nei primi anni Duemila all’azienda agricola alta su Albosaggia. In verità la passione per la terra era sempre stata presente in Flavio ed Elisabeth, che ben presto affidano le redini dell’attività al figlio Giuliano. Il primo passo dell’avvicinamento all’ambiente circostante è la gestione dell’alpeggio comunale nel 2000 quando i Murada iniziano il loro percorso di allevatori e agricoltori. Tanto è il trasporto verso la ruralità che 
in pochi mesi aprono due punti
 di ristoro: uno appunto a duemila
 metri aperto d’estate dove si producono anche formaggi a latte 
crudo e l’altro a fondovalle che 
inizia a macinare, cliente su cliente, imprevisti successi. La scelta
 di allevare animali al pascolo, alimentati prevalentemente con erba e fieno, e lavorare il latte crudo in caldaie di rame per ottenerne formaggi che sanno di storia diventano i due capisaldo del passaparola tra clienti che sono inondati dalla simpatia e schiettezza della famiglia e dei collaboratori. L’ospite, secondo la volontà dei Murada, deve essere accompagnato per poter assaporare il loro mondo in un piatto, ricevendo anche il messaggio di uno stile di vita legato alla semplicità ed alla naturalezza. Obiettivo che, a distanza di un decennio dal loro ingresso sul mercato della ristorazione, pare essere raggiunto.

Cosa si mangia

Non potrebbe essere altrimenti: la cucina schiaccia inevitabilmente l’occhio alla Valtellina, con materie prime prevalentemente provenienti dalla fattoria: salumi, formaggi, verdure e carni. I salumi dettano l’incedere degli antipasti con bresaola (preparata anche con funghi porcini e scaglie di formaggio stagionato), salame, cuore di prosciutto crudo (altrove noto come fiocco), coppa, pancetta, lardo. Il burro, dal piacevole colore paglierino, è alla base di molte preparazioni. Tra cui il taroz, piatto pressoché sconosciuto al di fuori delle case valtellinesi: patate bollite, fagiolini, formaggio e appunto tanto burro. Che condisce anche gli immancabili pizzoccheri, le tagliatelle al mirtillo con panna e funghi porcini, ed il risotto con Valtellina superiore mantecato al formaggio di famiglia, più sapido rispetto al Bitto. Gnocchi di pane o crespelle o ravioli di carne (o ripieni di ricotta) al burro e salvia sono proposte spesso presenti. Solitamente 5 i secondi piatti, a base della carne dell’azienda agricola. Si va dalla tagliata di carne alla salsiccia di casa alle braci, dalla scaloppina alla Valtellinese (infarinata con grano saraceno) con scaglie di bresaola croccante e funghi porcini all’hamburger alla piastra con carne tritata al momento (dalle forme più da polpetta). Per i dolci molto utilizzate le noci coltivate in proprio come il semifreddo e la torta di mele. Su segnalazione si preparano piatti per chi soffre di intolleranze alimentari, tra cui i celiaci.

Cosa si beve

La carta dei vini è esclusivamente legata alla Valtellina. Non potrebbe essere diversamente in un reale agriturismo. Così le 30 etichette presenti se le giocano i piccoli produttori locali che ci sanno fare (e bene) con l’uva Nebbiolo.

Fiore all'occhiello

A favore di una visita depone il fatto che, una volta accomodati ai tavoli ed assaporati i piatti valtellinesi, c’è la possibilità di continuare l’esperienza agreste prendendo possesso di una delle 6 stanze messe a disposizione degli ospiti. L’indomani mattina vi attende una ricca colazione a base di prodotti aziendali.

Titolare:
Giuliano Murada

Chef:
Elisabeth Paganoni


Maitre:

Apertura:
da lunedì a venerdì su prenotazione; sabato e domenica sempre


Chiusura:
mai

Ferie:
su periodi mobili nel mesi di febbraio

Coperti:
55

Parcheggio:

Struttura accessibile:

Accoglienza animali:

Carte di credito:
tutte tranne American Express

Prezzo medio:

Come arrivare

dalla SS 38 nei pressi di Sondrio seguire le indicazioni per Albosaggia, che si trova sul versante meridionale della valle.

Comments are closed.

Nelle vicinanze

«Advertisement»