Chiudi

Questa sezione sarà disponibile a breve

Se vuoi essere avvisato quando sarà attiva, iscriviti alla newsletter.


Tramvia  0

Via Marconi 31
40033 Casalecchio di Reno BO
tel. 051 575044
[email protected].it
www.tramvia.it

Tramvia

Dopo cinquant’anni ha ripreso in mano il locale del nonno, una vecchia osteria adiacente al Reno in un punto di ritrovo storico di Casalecchio: fermata di posta prima, capolinea del tram poi. Antonio Gasperini si è innamorato di questa antica struttura costruita in sasso di fiume e con le volte realizzate con mattoni fatti mano. Una vera terrazza sul Reno, col giardino che si affaccia sul fiume e da cui si può ammirare la chiesa di San Martino, il ponte romano sul corso d’acqua, l’antica chiusa di Casalecchio e poi uno scorcio che proietta lo sguardo fino a San Luca. Nel recupero si sono mantenute tutte le salette di un tempo, l’ingresso con il banco bar per chi vuole solo bere qualche cosa, e poi spazi arredati con vecchi strumenti di lavoro, come batticarne trasformati in tavoli. Al piano superiore la sala provenzale: il locale è ambasciatore della Maison Ruinart e questo è il luogo ideale per degustare le bollicine francesi. Pur con qualche tocco moderno, l’impronta del locale – riaperto a luglio 2013 – è quella di un tempo.

Cosa si mangia

Una cucina tradizionale affiancata a proposte di pesce. Pane e pasta sono fatti in casa e nel menu i primi – assecondando la grande storia bolognese – regnano sovrani con tortellini, tortelloni, lasagne e tagliatelle. Salumi e formaggi sono frutto di una ricerca tra i piccoli produttori e sono un’eccellenza. Le crudità: ostriche e tartare di tonno e ricciola per le proposte di mare, una battuta di filetto di manzo al coltello per quelle di carne. Anche i primi di pesce sono ottimi: Ravioli di gamberi e Passatelli con le vongole veraci su tutti, ma sono da provare i Fazzoletti con gamberi adagiati su crema di zucca e vela di speck croccante. Per un doveroso omaggio alla tradizione assaggiate la Cotoletta alla bolognese, mentre se amate il mare non potete evitare il Polipo alla piastra, accostato a una purea leggera aromatizzata all’arancio.  Dolci fatti in casa, compresi i semifreddi e la fragrante pasticceria secca. 

Cosa si beve

Con circa cento etichette la cantina percorre – regione per regione – tutta l’Italia da nord a sud. Sulle bollicine particolare ricerca su metodi classici; tra i rossi sono presenti i più importanti di Toscana e Piemonte; e poi grande attenzione ai Colli Bolognesi (Barbera, Cabernet Sauvignon e Merlot) dove il Pignoletto è il protagonista. Selezione di vini francesi (Bordeaux, Champagne, Chablis), neozelandesi e australiani. 

Fiore all'occhiello

La sala dedicata Mariano Sarti, nonno dell’attuale titolare Antonio Gasperini, raccoglie le bottiglie più importanti del locale, grandi riserve e annate particolari.

Titolare:
Antonio Gasperini, Valerica Ciuntuc

Chef:
Alessandro Gamberini

Maitre:
Antonio Gasperini

Apertura:
pranzo e cena

Chiusura:

Ferie:

Coperti:
82 all’interno, 82 all’esterno

Parcheggio:
pubblico nelle immediate vicinanze

Struttura accessibile:

Accoglienza animali:

Carte di credito:
tutte tranne American Express

Prezzo medio:
da 30 a 35 euro, vini esclusi

Come arrivare

Comments are closed.

Nelle vicinanze

  • Aperto da poco nel centro di Bologna, nella caratteristica piazza dei Tribunali, Noir è la nuova creazione di Marco Fadiga. E’ un locale che rispecchia la personalità dello chef, che mette in risalto... »»

  • Una bandiera della cucina tipica bolognese, un ambasciatore dei sapori emiliani, un baluardo della città felsinea. Nel pieno centro di Bologna, ospitato nello storico Palazzo della Zecca... »»

  • È il caffé Chantant, antico tempio del varietà bolognese di fine ottocento, la magnifica cornice che fa da sfondo al Ristorante I Portici. Inaugurato nel 2008 e posizionato in una delle arterie principali del capoluogo emiliano, si candida sin da subito a rappresentare l’eccellenza del patrimonio enogastronomico... »»

  • 15 ottobre 2013. Dopo aver girato mezzo mondo Vincenzo Vottero Vintrella torna nella sua Bologna per realizzare un nuovo sogno e dar vita ad un’altra avventura. Prende l’Antica Trattoria del Reno – locale storico della città felsinea – e cambia tutto... »»

  • Il sapore della Sicilia in centro storico a Bologna: pesce freschissimo e tantissima verdura in un locale dell’atmosfera accogliente e familiare. Una trattoria informale, con le tovagliette di carta per intenderci, ma davvero curata nei dettagli... »»

«Advertisement»