Chiudi

Questa sezione sarà disponibile a breve

Se vuoi essere avvisato quando sarà attiva, iscriviti alla newsletter.


Trattoria del Cervo  0

via Montalto, 124
47010 Premilcuore FC
tel. 0543 956941 fax 0543 951527
[email protected]
www.trattoriadelcervo.com e www.agriturismoanticofrutto.com

Trattoria del Cervo

Il locale ha tagliato il traguardo dei quarant’anni di attività: era il 1974 quando Dino e Laura Galasi aprirono la trattoria e oggi a condurla ci sono i figli Luigi e Maria Antonietta. Una tradizione di famiglia che continua con successo, seguendo le orme della cucina casalinga, quella classica romagnola, con sapori forti e decisi ed eccellenti prodotti del territorio. L’atmosfera è rustica, calda, accogliente. La trattoria sorge a Montalto, a pochi chilometri di Premilcuore, immersa nel verde e nella natura, a due passi dal Parco nazionale delle Foreste Casentinesi. Il locale si presenta con delle fantastiche travi a vista, arcate in mattoni, pareti in sasso e un camino caratteristico. Alla Trattoria dal Cervo si può assaporare una cucina genuina che valorizza i prodotti stagionali e del territorio, tra cui funghi e tartufi, salumi e formaggi, carni selezionate e la cacciagione con il piatto simbolo del locale: cervo in salmì.

Cosa si mangia

Piadina, salumi e formaggi – stagionati e freschi, tra cui il Raviggiolo – rappresentano l’antipasto caratteristico, in cui si possono degustare prodotti sapientemente lavorati da veri artigiani del gusto. Le paste sono tutte fatte a mano e tirate al matterello come vuole la tradizione romagnola. Tagliatelle e tortelli (ripieni di patate o di erbe) sono serviti con funghi (porcini o prugnoli, a seconda della stagione) oppure al ragu. Ottimi anche i passatelli. I secondi piatti più richiesti sono quelli a base di Selvaggina come cinghiale, capriolo, cervo ma anche fiorentine ed arrosti. Il castrato è una delle pietanze più apprezzate. Le carni vengono accompagnate da verdure di stagione e, quando ci sono, dai Porcini fritti. Dolci tradizionali fatti in casa direttamente da Luigi, come Crostate (le marmellate arrivano dall’azienda agricola) e Scroccadenti, Zuppa inglese e Creme caramel.

Cosa si beve

Alla Trattoria si beve vino sfuso. Anche qui Luigi Galasi ha riservato una particolare attenzione al territorio. Mescita di Sangiovese e Trebbiano, che viene integrata con qualche bollicina. Per accompagnare i dessert vini dolci come l’Albana o liquorosi. Con le noci prodotte nel vicino agriturismo viene preparato un tradizionale Nocino seguendo la vecchia ricetta di famiglia.

Fiore all'occhiello

L’agriturismo L’Antico Frutto, che sorge adiacente alla trattoria, offre camere con ogni comfort e prima colazione: una proposta all’insegna del relax e della buona cucina.

Titolare:
Luigi Galasi

Chef:
Luigi Galasi

Maitre:
Maria Antonietta Galasi

Apertura:
aperto pranzo e cena

Chiusura:
lunedì. luglio e agosto sempre aperti

Ferie:
2-3 settimane tra gennaio e febbraio

Coperti:
50 all’interno, 70 all’esterno

Parcheggio:

Struttura accessibile:

Accoglienza animali:
no

Carte di credito:
tutte, eccetto American Express

Prezzo medio:
20/30 vini inclusi

Come arrivare

Da Forlì seguire la strada per Predappio, proseguire per Premilcuore e girare a sinistra direzione Montalto e proseguire per altri 6 Km.

Comments are closed.

Nelle vicinanze

  • Si narra che Cà de Monti fosse un antico punto di ristoro. Il Monte Busca, tra Tredozio e Portico, sicuramente era un punto di passaggio e la via francigena non era molto distante. In due casolari ottocenteschi sorge oggi l’agriturismo Cà de Monti e, poco distante, la Fattoria Le Guide... »»

  • Osteria La Campanara Commenti disabilitati su Osteria La Campanara

    Quando scegli di accompagnare il tuo locale con un orto didattico è chiaro che la stagionalità dei prodotti è la strada maestra che segui ogni giorno: freschezza, genuinità, qualità, un richiamo all’offerta del territorio e alle ricette della tradizione sono le fondamenta su cui Roberto e Alessandra... »»

  • Se siete appassionati di cibo, escursioni, arte e storia medievale, la vallata del Bidende - e Galetata in particolare - vi riserverà grandi sorprese. E’ del secolo scorso la scoperta del sito archeologico di Mevaniola: un esteso complesso architettonico fondato in epoca... »»

  • Recuperare un antico complesso ecclesiastico potrebbe sembrare un’impresa impossibile, ma quando hai un architetto in casa diventa un po’ meno complicato. Grazie al progetto di Sara Vespignani il 21 luglio del 2011... »»

  • Conoscere il passato per interpretare il presente e porre le basi della cucina del futuro. Davanti a un’alimentazione che cambia continuamente e a nuovi stili di vita Paolo Teverini lavora con questa filosofia... »»

«Advertisement»